facebook vietato ai minori di 13

Facebook diventa (davvero) VM13

di Alexander Quarella

Forse non tutti sanno che l’accesso ai social e più nello specifico a Facebook, da parte dei minori di 13 anni è vietato. O meglio. Forse non tutti sanno che fino a qualche tempo fa funzionava così: Alex, ragazzino di 11 anni, poteva iscriversi a Facebook tranquillamente, a patto di dire una piccola bugia; durante l’iscrizione, infatti, era necessario specificare di avere più di 13 anni, ma per superare lo scoglio era sufficiente mettere una semplice spunta. Fatto ciò Alex avrebbe potuto accedere a tutte le potenzialità (e pericoli) propri della piattaforma di Zuckemberg, senza nessun ostacolo.. a parte qualche attento utente social.

Insomma, l’unico modo per far sì che i moderatori di Facebook procedessero a certi controlli, era la segnalazione pervenuta da qualche utente insospettito da un qualcosa, una foto o un post, per esempio. Questo avrebbe spinto i moderatori a monitorare le attività di Alex ed a bloccarne il profilo in caso di evidenza che ne certificasse l’effettiva età.

In teoria! Nella pratica, tra le varie tegole piovute in testa a Facebook negli ultimi mesi, si è aggiunta un’inchiesta giornalistica (channel 4) che ha rivelato una prassi molto più semplice: un moderatore Facebook bloccava un profilo solo se in possesso di espressa ammissione da parte dell’utente di essere minore di 13 anni, altrimenti doveva “fingere di essere cieco”.

La musica, oggi, è diversa. Oltre agli scandali, un certo cambio di rotta si è reso necessario anche per l’entrata in vigore del tanto temuto GDPR. Quindi, se prima il controllo partiva “passivamente”, ora i moderatori possono procedere proattivamente a dei controlli, bloccare un profilo e solo a seguito dell’invio di appropriata certificazione, sbloccarlo.

I più informati staranno giustamente pensando che Facebook, tra i social, non è esattamente il più in voga tra i minorenni. Bene sappiate che le stesse pratiche sono state messe in pista anche per “Instagram”, social facente capo allo stesso gruppo, ma molto più battuto su quelle fasce di età.

Fonti:
https://www.corrierecomunicazioni.it/digital-economy/facebook-stringe-sulla-privacy-blocco-diretto-degli-utenti-under13/?sfdcid=0030O00002LXVEYQA5