Ormai da molti mesi abbiamo imparato a convivere con i nuovi dispositivi di protezione contro il coronavirus, come mascherine e guanti.

In questo articolo vi avevamo documentato su come la raccolta delle mascherine usa e getta, fatta in modo scorretto, poteva essere un danno serio per l’ambiente.
Greenpeace, associazione che da anni lotta per il rispetto e la tutela dell’ambiente, ha creato dei dispositivi di protezione personale completamente ecologici per ovviare a questo problema.

Le mascherine 100% detox

Proteggere sia se stessi che l’ambiente si può. Greenpeace ha creato infatti delle mascherine in doppio strato di cotone 100% biologico, fresco, morbido, traspirante e completamente lavabile. Questo tessuto è ideale per poter essere utilizzato più volte e non essere quindi disperso nell’ambiente.

Questi dispositivi di protezione personale fanno parte della campagna Detox Greenpeace, ideata dalla stessa associazione per spingere i grandi brand della moda a lavorare in sinergia con i propri fornitori.
L’obiettivo di questo campagna è rendere la propria filiera produttiva eco-sostenibile ed eliminare dai capi d’abbigliamento tutte quelle sostanze estremamente inquinanti per l’ambiente e tossiche per l’uomo.

Dove acquistarle

Le mascherine ecologiche di Greenpeace possono essere acquistate online sul sito di ecommerce ufficiale dell’associazione: è un modo per sostenere l’impegno per un ambiente migliore, proteggendosi anche dal virus.

Ti è piaciuto questo articolo?

Clicca per votare!